Home Sezioni

Aragon 2014 in TV: la Superbike su Mediaset sfiora il 9% di share

In Le moto in TV
di redazione Italia MotoCorse.com, 15 aprile 2014

Compiaciuti gli uomini della Dorna dedicati alla Superbike, per il risultato televisivo di domenica 13 aprile. Francamente nella prima sfida contemporanea, pur se sfasata a livello orario, tra MotoMondiale, WSBK e altre formule minori, l'ascolto del blasonato e conosciuto commento di Guido Meda & Company è risultato acusticamente più accattivante anche per noi, almeno nei toni confidenziali e aperti, senza scendere nel merito di competenze e contenuti, indipendenti dai commentatori per quanto riguardi lo spettacolo in pista. Probabile che la diffusione elevata delle due reti Mediaset e il fattore notorietà del gruppo aiuti ancora molto, pur essendo i protagonisti del WSBK meno noti agli spettatori extra-settore.
  
Domenica 13 aprile 2014, il Campionato del Mondo Superbike-Gran Premio di Aragon è risultato l’evento motociclistico più seguito nel  panorama televisivo italiano. Dal semaforo verde fino alla bandiera a scacchi, la “voce” delle due ruote Guido Meda e il campione del mondo Max Biaggi hanno tenuto con il fiato sospeso un totale di 1.325.000 telespettatori, pari al 7.33% di share.
Nel dettaglio:
Italia Uno 1.202.000spettatori, share del 6.65%
Mediaset Italia Due 123.000spettatori,  share dello 0.68% 

Inoltre, il GP di Aragon ha toccato picchi d’ascolto di oltre 1.650.000 telespettatori, sfiorando il 9% di share, e ottenuto più di 2.500.000 contatti unici.


Commenti dei lettori

Username
Password

Commento


Articoli precedenti in Le moto in TV

Qatar 2014, TV: grazie a Cielo debutto positivo per Sky
La Superbike 2014 in diretta su Eurosport
"A proposito di moto" torna su GRP Televisione